Giornata Mondiale della Diversità Culturale UNESCO

 Maggio 2015

 Locandina Giornata Mondiale Diversita Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 Giornata Mondiale della Diversità Culturale UNESCO per il Dialogo e lo Sviluppo

 


 

 

Maggio 2014

WDCD Manifesto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le iniziative svolte in occasione della Giornata Mondiale della Diversità Culturale sono a cura
di Luca Brunoro e rientrano all’interno del progetto ‘Un calamaio per la pace’  patrocinato dall’UNESCO.
Il testo sotto riportato è tratto dal sito della Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol
(l’Ente territoriale provinciale che ha promosso il progetto).

 

Giornata Mondiale della Diversità Culturale

La Comunità Alta Valsugana e Bersntol celebrerà per la prima volta in provincia la Giornata Mondiale della Diversità Culturale per il Dialogo e lo Sviluppo indetta dall’UNESCO.

Una ricorrenza istituita per ampliare, a livello internazionale, la consapevolezza sull’importanza della diversità culturale (paragonabile al concetto di biodiversità in natura), così da promuovere una pacifica, prospera e armoniosa convivenza tra le persone e i popoli.

L’aumento dei flussi migratori, la velocità degli spostamenti e delle comunicazioni e la crescente interdipendenza tra i Paesi, pongono infatti la questione della diversità culturale sempre più all’attenzione di tutti.

L’iniziativa si svolgerà presso il Museo Pietra Viva.

World Day for Cultural Diversity POSTERLa cittadinanza sarà invitata a partecipare alla realizzazione di un mandala (una figura simbolica) in sabbia che, attraverso l’immagine di un fiore ‘iridato’ (con i petali dei sette colori dell’arcobaleno), rappresenterà nel centro/pistillo bianco la sintesi e la convergenza di tutte le culture provenienti dai sette continenti (Europa, Asia, Oceania, Africa, Antartide, America del Nord, America del Sud).

Ogni partecipante potrà così contribuire, deponendo qualche granello di sabbia, al ‘dischiudersi’ del fiore che diventerà simbolicamente Pietra Viva.

 Si invitano inoltre i partecipanti ad indossare qualcosa di caratteristico che connoti culturalmente l’appartenenza al proprio Paese d’origine e, se lo desiderano, a condividere, leggendolo, un pensiero, una poesia, o un breve scritto appartenente alla propria tradizione linguistica.

Mercoledì 21 maggio, ore 17.30
Museo Pietra Viva, Sant’Orsola Terme (TN)

La manifestazione, svolta in collaborazione con il Museo Pietra Viva, fa parte delle iniziative del progetto “Un calamaio per la pace”, a cura di Luca Brunoro, patrocinate dall’UNESCO
e promosse dalla Commissione Istruzione e Politiche Sociali della Comunità presieduta
da Tullio Campana e dalla Vicepresidente della Comunità Michela Parisi.

In occasione di questa ricorrenza l’Alleanza delle Culture delle Nazioni Unite (UNAOC) in collaborazione con l’UNESCO lancia la campagna internazionale DO ONE THING, un decalogo di semplici azioni che coinvolgono annualmente milioni di persone nel mondo e che, come granellini, concorrono ad ampliare a livello globale la consapevolezza sull’importanza della diversità culturale per l’innovazione, lo sviluppo e il benessere.

 

 Per informazioni sulla ricorrenza a livello internazionale e i progetti ad essa correlati
si rimanda alla relativa pagina del sito UNESCO:

Giornata Mondiale della Diversità Culturale UNESCO per il Dialogo e lo Sviluppo

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *