Giornata Internazionale della Pace ONU

 Manifesto Giornata Internazionale della PAce ONU

 

 

 

 

 

 

Le iniziative svolte in occasione della Giornata Internazionale della Pace ONU sono a cura 
di Luca Brunoro. Il testo sotto riportato è tratto dal sito della Comunità di Valle Alta Valsugana
e Bersntol (l’Ente territoriale provinciale che ha promosso il progetto).

Il 21 settembre ricorre annualmente la Giornata Internazionale della Pace (International Day of Peace) istituita dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per rafforzare gli ideali di pace in tutto il mondo.

L’ONU invita in questo giorno tutte le nazioni, tutte le organizzazioni, tutti gli enti pubblici
e privati, e anche le singole persone, ad osservare la ricorrenza in maniera appropriata attraverso iniziative di sensibilizzazione rivolte sia alle scuole sia alla cittadinanza
(la Giornata Internazionale della Pace è una ricorrenza annuale con una connotazione apartitica e aconfessionale, ed è la sola commemorazione ufficiale su questo tema concordata a livello internazionale).

La Comunità Alta Valsugana e Bersntol per celebrare la ricorrenza promuove due iniziative rivolte all’intero territorio:

  • al mattino di venerdì 20 settembre rivolta a tutte le scuole (una sorta di vigilia in quanto alcune scuole nella giornata di sabato non sono in attività) dei 18 comuni all’interno del territorio e
  • nella serata di venerdì 21 settembre (manifestazione rivolta alla cittadinanza).

L’intero progetto si sviluppa intorno alla considerazione che l’accostamento tra pace e sport risulta vincente fin dall’antichità: la tregua olimpica e il ramoscello d’ulivo ne sono infatti tra gli esempi più significativi.

I tedofori dell'Arcobaleno

Nella cerimonia del mattino attraverso un cosiddetto specchio parabolico verrà accesa ‘magicamente’ con l’innesco puro dei raggi solari concentrati una Torcia della pace la quale poi trasmetterà il proprio fuoco alle fiaccole dei Tedofori dell’Arcobaleno©, un team di campioni mondiali appartenenti a varie discipline sportive, residenti all’interno del territorio.

La fiamma della pace a questo punto potrà irraggiarsi attraverso un simbolico moto centrifugo (rappresentato dai sette percorsi diversificati dei tedofori) verso le scuole di tutto il territorio della Comunità riunendole assieme in un momento condiviso. I tedofori inoltre consegneranno alle varie scuole anche la famosa Peace rose.

La manifestazione serale vedrà protagoniste 204 rose bianche che rappresenteranno simbolicamente i vari stati del mondo e si concluderà con l’iridescente arcobaleno della pace tracciato da campionesse e campioni di tiro con l’arco. La ricorrenza vedrà così la partecipazione delle scuole, delle associazioni sportive, delle varie sezioni dei Vigili del Fuoco volontari, dei fotoamatori e di varie altre associazioni ed enti presenti all’interno del territorio della Comunità.

Per la ricorrenza verrà inoltre emesso un’apposito annullo postale mentre è stata inoltrata
al Ministero dello Sviluppo Economico la richiesta per l’emissione del francobollo commemorativo sostenuta dall’onorevole Lorenzo Dellai, dal senatore Giorgio Tonini, dal presidente della Regione Alberto Pacher e, in itinere, da altre personalità del mondo istituzionale, politico e culturale.

Il progetto, a cura di Luca Brunoro, è promosso dal presidente della Commissione Istruzione e Politiche sociali Tullio Campana, dalla vicepresidente della Comunità Alta Valsugana e Bersntol, Michela Parisi.

Allegati in formato pdf:
1. Invito
2. I tedofori dell’arcobaleno
3. Il moto centrifugo della fiamma
4. Cartolina
5. Manifesto
6. Fotogrammi
7. Verbale premiazione concorso di disegno per l’annullo postale

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *